ⓘ Eparchia di Prusa degli Armeni

                                     

ⓘ Eparchia di Prusa degli Armeni

L eparchia di Prusa degli Armeni è una sede soppressa della Chiesa armeno-cattolica e sede titolare della Chiesa cattolica.

                                     

1. Storia

Leparchia di Prusa degli Armeni fu eretta il 30 aprile 1850 con la bolla Universi Dominici gregis di papa Pio IX. Inizialmente era suffraganea dellarcieparchia primaziale di Costantinopoli; dal 1866 passò sotto la diretta giurisdizione del patriarcato di Cilicia degli Armeni.

Leparchia comprendeva il mutasarrif di Biga e i sangiaccati di Bursa, Karesi oggi Balıkesir, Kütahya e Karahisar-i-Sarip oggi Afyonkarahisar nel vilayet di Hüdavendigâr. Nel 1890 sono segnalati circa 3.000 armeni cattolici, affidati alle cure del vescovo e di 6 sacerdoti armeni.

A causa del genocidio dinizio Novecento, leparchia, come tutte le diocesi armene turche, perse la maggior parte della sua popolazione. Lultimo vescovo residente fu Pasquale Giamgian.

Oggi Prusa Bursa degli Armeni sopravvive come sede vescovile titolare; finora la sede non è mai stata assegnata.

                                     

2. Cronotassi dei vescovi

  • Pasquale Giamgian Haroutyoun Djamdjian † 1º ottobre 1886 - 19 gennaio 1916 deceduto
  • Gregorio Bahadourian † 30 aprile 1850 - marzo 1857 deceduto
  • Pietro Tilkiyan Tilkian † 31 ottobre 1858 - 4 giugno 1885 deceduto